Driver ST6

Driver ST6

Driver top di gamma , dotato di bus di campo Modbus RTU su Rs 485, ingresso analogico, cinque ingressi digitali e due uscite digitali.

Completamente programmabile in linguaggio “C” oppure tramite Ladder network, ciò permette di realizzare cicli PLC a bordo e movimentare e controllare anche altri driver. Gli ingressi e uscite digitali permettono la realizzazione di un sistema completo con un solo driver. Disponibile anche scheda aggiuntiva IOEXP con ulteriori 20 ingressi e 16 uscite digitali.

Completamente programmabile, in “C” o Ladder Network
Il driver è completamente programmabile, in linguaggio “C” oppure tramite Ladder Network con il programma gratuito AxDev. Questo permette di realizzare sistemi completi con cicli PLC a bordo, senza necessità di utilizzare un dispositivo esterno.

Modbus Rs485
Dotato di interfaccia Rs485 e protocollo Modbus RTU è facilmente collegabile a dispositivi esterni come HMI e PLC.

Ingressi e uscite digitali per interfacciamento con altri dispositivi
E’ disponibile un modulo aggiuntivo con 20 ingressi digitali e 16 uscite digitali, per la realizzazione di un PLC completo con il solo driver, e/o il controllo di altri dispositivi e driver.

Ingresso analogico
Dotato di ingresso analogico 0-10V, per controllare il motore stepper con una tensione di riferimento, per esempio per nastri trasportatori con un potenziomento per la variazione di velocità.

Encoder Closed-Loop: migliora le prestazioni e diminuisce il riscaldamento del motore
La possibilità di utilizzare un motore con encoder permette prestazioni notevolmente superiori in termini di prontezza della risposta e velocità del movimento. Inoltre il driver è in grado di modulare le correnti e quindi la coppia in base a quella richiesta dall’ applicazione in real-time, ciò comporta una notevole riduzione del riscaldamento del motore. L’ utilizzo dell’ encoder risolve definitivamente il problema della perdita di passo nei motori ad anello aperto.

Pilotabile in frequenza segno e velocità
Il driver ST1 è pilotabile con i classici segnali frequenza/direzione da un PLC esterno. Gli ingressi Step/Direction/Enable sono optoisolati, e la frequenza massima di Step è di 1 Mhz. Inoltre è possibile eseguire dei movimenti in velocità tramite il posizionatore interno e l’ utilizzo degli ingressi Step o Direction come ingressi digitali per attivare il movimento.

Algoritmo di anti-risonanza e stall detection
Il driver è dotato di algoritmi avanzati di anti risonanza e gestione della corrente vettoriale, per maggiori prestazioni e minor riscaldamento. E’ anche in grado di rilevare in modo accurato la condizione di stallo del motore.

Algoritmo di Step-Smoothing per movimenti fluidi in modalità frequenza/segno anche solo a ½ passo.
L’ algoritmo proprietario di Step-Smoothing permette di rendere fluido il movimento del motore anche se pilotato a passo intero o mezzo passo. Questo permette l’ utilizzo con PLC con bassa frequenza di passo, ma con un movimento fluido come se il motore fosse regolato a micropasso elevato.

Fino a 1/256 passo, 8.4A pk a 75V
Il driver è in grado di lavorare da passo intero fino a 1/256 passo, con correnti fino a 8.4A di picco a 75V, in modo continuo e senza bisogno di dissipatori esterni.

Impieghi tipici:

  • Applicazioni con uno o più driver, con interfaccia utente con HMI collegata in Rs485 e/o con PLC integrato nel driver per realizzare un sistema completo senza l’ utilizzo di un PLC esterno dedicato.

Connessione tramite Rs485 di uno o più driver ad un dispositivo HMI o PLC esterno che comanda la movimentazione dei motori. Inoltre con la programmazione “C” o Ladder Network si possono gestire gli ingressi e le uscite dei driver per il funzionamento del resto dell’ apparato.

Il driver ST6 può sostituire completamente un PLC esterno, con la possibilità di aggiungere un’ espansione I/O si possono controllare altri dispositivi ed altri driver in sistemi multi asse.

Scarica scheda tecnica del driver ST6

Software AxDev

AxDev è il software di configurazione fornito gratuitamente con tutti i prodotti Hexar.

  • Collegamento al PC con USB o seriale.
  • Parametrizzazione del driver
  • Pagina di stato e movimentazione motore
  • Oscilloscopio per la verifica del comportamento dinamico del sistema
  • Programmatore integrato, in linguaggio “C” per il PLC interno
  • Disegno e programmazione ladder network
  • Breakpoint e watch delle variabili per un veloce debug